La storia

alfredo_pirchio

Nel 1921, Alfredo Pirchio classe 1910 inizia il lungo cammino di Fabbro, apprendendo i primi rudimenti da Maniscalco e nella Forgiatura del Ferro, arte che lo vedrà Maestro per circa 60 anni.

Tra il 1950 ed il 1954 Pasquale e Graziano Pirchio continuano insieme l’attività iniziata dal padre, fino al 1960, data in cui viene allargata la fascia di lavoro alla creazione di carrelli, estirpatori e aratri per macchine agricole.

Nel 1970 la ditta intraprende l’inizio di piccole e medie lavorazioni di carpenteria in acciaio per il settore edile, e sviluppa articoli per prefabbricati industriali, lavorazioni in lamiera e piccoli serramenti in Ferro Battuto.

Il 1983, con l’ingresso di Alfredo Pirchio, la ditta incrementa la propria gamma di produzione, iniziando a costruire Scale e Ringhiere Elicoidali, Tettoie, Gazebo in ferro forgiato e Acciaio Inox, e collaborare con Cantine per la creazione di Porta Barriques e Vasche di contenimento in Acciaio Inox, mantenendo piccole e medie lavorazioni di carpenteria per le industrie.

Tra 1990 ed il 2000 l’Azienda conserva la tradizione di famiglia, aggiungendo alla produzione di Cancelli, Ringhiere, Scale e Gazebo in Ferro Battuto la produzione di Cancelli di Sicurezza e Grate di Protezione e creando una Linea Arredo in Ferro Forgiato.

Dal 2000 ad oggi la PIRCHIO srl inizia a produrre Infrastrutture quali Soppalchi e Tettoie in Travi e Lamiere Hi-Bond, Soppalchi in Acciaio e Cristallo calpestabile sia per il settore Edile che per il Privato, Cabine/Box REI 120 e Attrezzature Industriali mantenendo invariate la Tradizione e la Qualità, come nella lavorazione del Ferro Battuto.